MOVEMENT CLASS

Non è semplice spiegare a parole un concetto così ampio e ricco di dettagli come la pratica del Movimento. Si potrebbe partire semplicemente dal presupposto che SIAMO FATTI PER MUOVERCI, ma l’unico modo per provare a capirci realmente qualcosa è mettersi in gioco senza pregiudizi o freni relativi a età, sesso e preparazione fisica.

La pratica del Movimento vuole creare persone in grado di muoversi liberamente in ogni campo, persone in grado di ragionare, riflettere, risolvere problemi motori fra i più disparati. L’idea è quella di non essere superlativi in una cosa, ma essere buoni in tutto: questo è l’unico modo che abbiamo per alimentare in modo stimolante e corretto il nostro cervello, imparando costantemente cose nuove e non fossilizzandosi sempre sugli stessi movimenti.

La chiave è continuare ad esporsi a stimoli differenti. È un processo educativo a lungo termine, impossibile da cogliere nell’immediato, che ci insegna a crescere come individui, come comunità (grazie al continuo lavoro con partner e lo scambio di informazioni e fatica), e che permette di realizzare che la vera crescita non sta nell’essere bravi in qualcosa o nel farsi vedere bravi dagli altri, ma nell’esposizione al nuovo, allo sconosciuto, nel lavorare fuori dalla propria zona di comfort, nella pratica onesta e costante.

Per questo motivo tutti possono trarre enorme beneficio da questo approccio, dalla persona sedentaria di mezza età che rimetterà in funzione in modo ottimale e vario il proprio corpo, all’atleta di uno sport specifico, che attraverso il movimento svilupperà una base di abilità motorie molto più ampia, come equilibrio, ritmo, reattività, percezione, creatività, e ne gioverà tornando alla propria disciplina, avendo un corpo e un cervello molto più attivi e capaci.

Quindi non aspettatevi il solito corso di tonificazione, aerobica, ginnastica o l’ultima moda del momento, non aspettatevi i soliti 45 minuti di esercizi a circuito per bruciare più calorie possibile, non aspettatevi nulla di ciò che avete già provato nella vostra “vita sportiva”.

Giochi coordinativi, mobilità, esercizi di forza inusuali, locomozioni, floorwork sono solo alcuni degli strumenti utilizzati per cercare di costruire tutto questo e dare il via alla reale conoscenza di sé stessi.

“..you might say.. this it is not for me, but you have a body right? You know what to do.”
-Brian Rose -Just Move

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi